SOS Abruzzo

Posted in partito sociale, Uncategorized with tags , , , on aprile 9, 2009 by admin

Libertà individuali e stato totalitario

Posted in laicità with tags , , , on febbraio 9, 2009 by admin

La faccia tosta di certi individui, che non esito a definire “clerico-fascisti” è senza fine si riempiono la bocca di termini come “libertà” e poi..? e poi vogliono imporre per legge le loro scelte etiche alle persone .

Il caso Englaro è stato definito dal “cavaliere nero” una battaglia tra la libertà e lo stato totalitario, ebbene sono d’accordo, ma questo personaggio spiacevole non dice la verità il governo sostiene lo Stato Etico e Totalitario ,   già perchè alle volontà di Eluana e della sua famiglia lo stato vuole anteporre l’etica e l’ideologia di una parte.

La campagna mediatica di presunti miracoli, diffamazioni al padre di Eluana, e le mistificazioni di individui legati alla Chiesa come Navarro Vals , che ha paragonato le cure ai casi di coma vegetativo con le cure ai neonati.. ma a nessuno importa di Eluana e della sua famiglia .

La Libertà di cui lo spiacevole individuo parla sempre è sempre la libertà di scegliere secondo coscienza, e la prima libertà è quella di disporre a piacimento del proprio corpo, anche la libertà di non vivere… quindi che ci diano subito il diritto all’eutanasia e al testamento biologico e che  ci lascino scegliere anche di non essere alimentati…il resto sono leggi sui nostri corpi, imposizioni contro le nostre volontà veri e propri atti di violenza .

La peggiore delle tirannidi non è quella che uccide i suoi sudditi: è quella che arriva a impedire loro perfino di uccidersi.(A.Sofri)

Quindi benvenga l’ostruzionismo annunciato dai Radicali, a impedire che lo stato oramai uscio dalle nostre camere da letto rientri nei nostri letti di morte

A volte Calderoli ha ragione…

Posted in capitale e lavoro with tags , , , on gennaio 26, 2009 by admin

A volte Calderoli ha ragione, no,non sono impazzito, non è un segnale dell’apocalisse ma semplicemente 2 volte al giorno anche un orologio rotto segna l’ora esatta.

Calderoli ha proprio ragione quando dice di essere contrario agli aiuti di Stato per la FIAT perchè “Non si possono condividere i debiti e tenersi gli utili”.

Come si può non mandare a cagare un’azienda che mentre acquisisce il 35% di Chrysler batte cassa allo Stato minacciando 60.000 esuberi .

Se lo Stato proprio deve sborsare soldi per la FIAT ne prenda il controllo finanziario e la metta sotto controllo operaio come viene fatto in America Latina

Sotta a ‘sti mur passen i tramm…

Posted in Milano with tags , , on gennaio 22, 2009 by admin

Stanno uccidendo Milano, si lo so, sono giovane e la Milano che ho conosciuto è sempre stata moribonda…

Ma alcuni “vecchi” mi hanno raccontato com’era Milano un tempo, una città viva, solidale, antiautoritaria, accogliente con un forte tessuto sociale non una città sclerotizzata a misura di uomini d’affari e di spettacolo dal talento per lo meno discutibile.

Era la Milano del “meneghin col cor in man”, la Milano dove “quel brut terùn” lo si diceva del “Cumisari”, la Milano popolare che occupava le case in via Tibaldi e si indignava per la morte di  Ardizzone , la Milano del Brambilla che fa l’uperari e “laura la ghisa per pochi denari” la Milano dei negozi di quartiere che facevano credito , una Milano che se esaltava un delinquente esaltava un rapinatore (vedi foto)non chi fa falso in bilancio…. la Milano da bere l’aveva ferita gravemente quella Milano adesso la stanno finendo, le stanno dando il colpo di grazia

Si vegni senza paura, num ve songaremm la man
tucc el mond a l’è paes e semm d’accord
ma Milan, l’è on gran Milan!


Cosi si conclude la canzone simbolo di Milano : O Mia Bela Madunina… oggi all’immigrato non stringono la mano ma gli impediscono di pregare, oggi invece hanno cancellato (su ordine del Fascista De Corato per dirla con termini usati dalla diocesi..) un altro simbolo dell’altra Milano il CS Conchetta, togliendo così una sede alla Calusca, la fantastica libreria del Cox18 e all’archivo Primo Moroni.

L’ombra della scissione

Posted in prc with tags , , , , on gennaio 12, 2009 by admin

Per oggi sospendo le cronache su Gaza e parlo della scissione in corso nel mio partito, innanzitutto spero che non tutta RPS esca, anzi spero che escano sono in piccola parte, ma vorrei parlare della deriva illiberale ,autoritaria e stalinista che starebbe avendo il PRC…

Nel 2003 venne allontanato da Liberazione Fulvio Grimaldi, perchè i suoi articoli non erano in linea con il partito e la svolta non violenta, sebbene non condivida il pensiero di Grimaldi dov’erano i difensori della “libertà di dissenso” quando Curzi allontanava Grimaldi? e dov’era la libertà di dissenso quando cacciarono Turigliatto? e quando esclusero dalle liste Ferrando ? ha ragione Ramòn ha ragione a indignarsi/incazzarsi per questo…

E mi incazzo anch’io, la stagione dei movimenti verrà buttata a mare? non credo basta vedere le tessere dei GC alternative a quella con il muro di Berlino una è dedicata all’anniversario di Seattle’99

Le accuse di autoritarismo? fin’ora l’unica espulsione dal PRC è stata fatta durante la Segreteria Giordano..

Mah io sono stanco …vogliono farsi il partitino socialdemocratico liberi di farlo.. ma compagni, fratelli, amici ripensateci: è una cazzata! Non si può unire la sinistra con le costituenti, con il liderismo..e men che meno con le scissioni..andiamo in piazza, costruiamo conflitto vediamo chi ci sta…

Antiterrorismo? ma andate a fanculo….

Posted in guerra e pace with tags , , , , on gennaio 7, 2009 by admin

Continuano i commenti dei parolai nostrani (politici,giornalisti,bloggers) su Israele aggredita che al limite ha esagerato un pochetto nella reazione… Repubblica (e ripeto la Repubblica non “la Voce del Mujaeddin” o “Il Corriere Antimperialista” o “il leninsta”) in un articolo sulla sua versione online riporta parla del bombardamento di una scuola ONU , ovviamente Israele ritiene di avere “risposto al fuoco”, chissà se diranno che ” hanno risposto al fuoco” anche per rispondere alle accuse della ONG danese Folkekirkens Noedhjaelp di prendere di mira gli aiuti umanitari…

Forse (ma non credo vedendo cosa scrivono alcuni Israeliani sui muri)come sostengono alcuni è eccessivo paragonare Israele al nazismo, seppure storicamente non inesatto

No, non è finita
E non finirà
Fino a quando l’ultimo
Sionista non se ne andrà (Nazi-Sion Polizei Banda Bassotti)

Israele sta portando avanti una politica di Oppressione e Genocidio verso il popolo palestinese, cosa sostenuta (pressapoco) anche dall’Israeliano Warshawski .

Grazie alla sempre ottima Maria Rubini, segnalo la condanna da parte dell’EZLN dell’aggressione  Israeliana a Gaza, e l’espulsione da parte del Venezuela dell’Ambasciatore Israeliano a Caracas per protesta contro le violazioni dei diritti umani da parte di Israele

Qual’è il vero crimine? Qual’è il vero insulto?

Posted in guerra e pace with tags , , , on gennaio 5, 2009 by admin

Nella manifestazione contro l’aggressione a Gaza di sabato 3/1/09 a Milano sono state bruciate delle bandiere Israeliane , ed è stato paragonato lo stato di Israele a alla Germania nazista arrivano polemiche alcuni addirittura definiscono criminale bruciare una bandiera israeliana…. ma guardate le foto qui sotto quale delle due foto rappresenta il crimine piu grave la bandiera bruciata o le bambine palestinesi uccise dalle bombe?

Prosperini definisce un’offesa la preghiera che c’è stata in Piazza Duomo(secondo l’imam era l’ora della preghiera e si trovavano li) e l’arciprete del Duomo la definisce mancanza di “sensibilita”, non è più offensivo per Cristo essere pregato da personaggi come Prosperini che appoggiano la guerra, e la persecuzione dei migranti, dei poveri degli esclusi,che teorizzano l’affondamento delle navi dei clandestini piuttosto che dei fedeli di un altra religione che considerano Gesù un profeta preghino davanti a una chiesa?

Tutto quello che farete al più piccolo dei miei fratelli lo avrete fatto a me

Se il tuo nemico ha sete, dagli da beree

Boh magari Prosperini e altri erano assenti quando a catechismo si insegnava la Carità, ad amare il tuo nemico  o forse sono quei cristiani che si ricordano di essere tali sono se  possono rompere il cazzo al prossimo, dei sepolcri imbiancati, gente che Gesù di Nazareth avrebbe preso volentieri a pedate nel sedere…

Che la pace sia con voi

As-Salām `Alaykum

Shalom aleichem

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.