Quale futuro per la sinistra?

Sono iscritto a Rifondazione Comunista, al congresso sosterrò la “Mozione Acerbo” sostenuta tra gli altri da Ramon Mantovani e Paolo Ferrero.

Perchè questa scelta e non una delle altre 4 mozioni come la “mozione Vendola” o la “mozione Pegolo”? Innanzitutto  non mi appassionano le “Costituenti” (della Sinistra, Comuniste, Anticapitaliste) . Intendiamoci , non sono (e nemmeno i compagni estensori della mozione lo sono) un conservatore che vuole chiudersi nel castello rassicurante del partito, ma credo che partire da una “costituente” significhi fare operazioni mediatiche che partono, non dal contenuto, ma dal contenitore.La sinistra va unita, ma va unita nella pratica, nelle lotte e nel sociale, insomma va unita dal basso con le mobilitazioni sociali, con le lotte per la casa, per il lavoro , per il diritto allo studio, per gli spazi sociali, e per lottare non servono “costituenti” ma voglia di lavorare ,di sporcarsi le mani e di studiare per sviluppare una  teoria rivoluzionaria adatta ad affrontare le sfide del 21 secolo.

Costruire l’opposizione sociale, concordo con Ferrero , è l’impegno da affrontare nei prossimi mesi e anni , ed è l’unico modo che abbiamo per non essere espulsi dalla società e ricostruire radicameto sociale non credo in alchimie come le costituenti (specie con chi da extraparlamentare parla di responsabilità e cultura di governo). Non voglio accusare i compagni della mozione Vendola di “Governismo” , compagni con cui ho condiviso lotte e percorsi ma purtroppo la costituente , non nascondiamolo , si farebbe con una forza che ha il governismo nel suo DNA, certo alcuni compagni mi diranno “ma noi siamo di più e facciamo egemonia”, anche questa posizione mi lascia dubbi , se si ponesse una discriminante anticapitalista o non governista SD ci starebbe ancora? e se non ci sta con quali soggetti organizzati facciamo “la costituente”? da soli o con soggetti della Sinistra Europea? ma allora non basta la SE? o la costituente va fatta a ogni costo? anche a costo di diventare “la sinistra del centro-sinsitra” , subalterna al PD?

Questi sono i miei dubbi e i quesiti che porrei ai compagni della mozione Vendola , mentre ai compagni della “Mozione Acerbo” chiedo come riorganizzare il conflitto di classe in un mondo del lavoro quasi atomizzato? e come riprendere il lavoro nei quartieri e nelle scuole?

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: