Bossi e l’Inno di Mameli

Il primo affondo, accompagnato da un inequivocabile dito medio alzato, è contro l’inno di Mameli: “”Non dobbiamo più essere schiavi di Roma. L’Inno dice che ‘l’Italia è schiava di Roma…’, toh! dico io” (da notare che nel testo di Mameli non è l’Italia ad essere schiava di Roma ma la ‘vittoria’). Secondo affondo contro lo Stato “fascista”: “E’ arrivato il momento, fratelli, di farla finita”.

(….)

Per Bossi è ora di dire basta  “al far martoriare i nostri figli da gente che non viene dal Nord. Un nostro ragazzo è stato ‘bastonato’ agli esami perché aveva portato una tesina su Carlo Cattaneo”

(fonte Repubblica.it)

Lasciamo perdere l’ineleganza del gesto , d’ altronde da cultore del Rutto Libero non posso dare certo lezioni di Bon Ton, lasciamo perdere anche le carenze di analisi del testo da parte del Ministro Bossi (chi se ne frega) cosa c’è di rilevante nella notizia? Bé la prima cosa  è l’attacco ai professori meridionali e la seconda cosa rilevante è che sono nate polemiche assurde.

Sinceramente  non so cosa abbia scritto il giovane padano su Cattaneo, se ha scritto minchiate (dato che il pensiero di Cattaneo ha poco a che vedere col leghismo) allora hanno fatto bene a martoriarlo, se ha scritto cose reali allora è uno dei tanti pregiudizi degli insegnanti che molti studenti subiscono (io li subivo per il mio comunismo terzomondista).  certo è che l’attacco ai professori meridionali nasconde qualcosa di piu pesante di una battutaccia ma la volontà di una scuola “del nord” con un “programma del nord” che studia  ” la storia del nord”…qualunque cosa voglia dire ciò…tendenzialmente in un paese piccolo come l’Italia  una “scuola del nord”  mi sembra una cagata pazzesca!

Le polemiche che ci sono state sono ovviamente sull’inno e non sulle troiate dette sulla scuola ..insomma io non posso contestare l’inno? la bandiera? il presidente? in base a cosa? a leggi fasciste che vietano la propaganda contro i simboli dello stato…su questo Bossi ha ragione quelle leggi sono Fasciste. Ognuno è libero di criticare Stato,Bandiera,Inno e Presidente e anche di metterne in discussione la sua legittimità, mi spiace cari compagni, cari fratelli mi tocca difendere Bossi da Fini e Veltroni che si uniscono al grido di “non si toccano i simboli della patria” , mi tocca difenderlo in nome della libertà di parola, in nome del mio internazionalismo che mi fa dire che la mia patria è il mondo, e mi spiace farlo per due motivi : il primo è che mi sta sulle balle e il secondo è che ho da far cose piu serie…..

Una Risposta to “Bossi e l’Inno di Mameli”

  1. johnny chi min Says:

    nn mi preoccupa bossi, mi preoccupa tutta la gente che gli sta dietro!!
    compreso il pd!!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: