Gardaland : nemmeno la morte ferma il bussiness

Gardaland : Muore un giovane lavoratore del parco…l’attrazione dove lavorava viene chiusa e la gente chiede il rimborso del biglietto, il giorno dopo la direzione del Parco chiude per lutto tutte le attrazioni per 3 minuti!!!Poss capire che il giorno dell’incidente non si potesse chiudere per motivi di ordine pubblico come ha detto ‘Amministratore Delegato di Gardaland Aldo Maria Vigevani “Solo per motivi di ordine pubblico, visto che era difficoltoso e pericoloso far uscire 16mila persone dal parco divertimento” ma da queste parole uno si aspetta una chiusura il giorno dopo …invece no!

Insomma il bussiness vacanziero passa sopra la morte, per rispetto di turisti almeno secondo

l’Amministratore Delegato di Gardaland Aldo Maria Vigevani che dice : “Non è possibile chiudere il Parco per rispetto ai molteplici visitatori che arrivano anche dall’estero ed hanno prenotato soggiorni in hotel e viaggi in aereo, treno, auto o pullman per venire al Parco” e il rispetto per una giovane vita persa? per i colleghi che magari vorrebbero andare al funerale? ah gia questo rispetto non da introiti economici.

Il neosegretario di Rifondazione Comunista Paolo Ferrero chiama a una grande manifestazione

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: