Polenta e Cous Cous

Sono lombardo e alle mie tradizioni sono legato ma non credo che le mie tradizioni debbano essere in contrapposizione a novita culturali arrivate da altre zone d’Italia o del Mondo.

La Lega interpreta esattamente un pensiero di conservazione identitaria contro il melting pot culturale (salvo poi accettare l’omologazione commerciale), il manifesto che ho riportato ne è un simbolo, come lo è la battaglia condotta a Bergamo contro i “Kebabbari” a Bergamo Alta ( Berghem de Ura) , la motivazione era la salvaguardia della cultura bergamasca, di cui fanno parte ovviamente pizzerie e piadinerie che si trovano a Bergamo Alta (Berghem de Ura). Tendenzialmente io sono un cittadino del mondo,specie se si tratta di musica e cibo e detto onestamente preferisco la Polenta al Cous Cous ma preferisco il Kebab alla Cassoeula , ovviamente non dimentico Polenta e Osei, Moros con Cristianos, la Suppressata (la peperonata no non la digerisco).

Insomma la Lega fa propaganda identitaria contro Cous Cous e Kebab e probabilmente la farebbe se a Berghem o a Varese suonasse Khaled ma se ne guarda bene dal fare propaganda contro i MacDonald o Britney Spears, forse l’ “Orgoglio delle Tradizioni” spunta fuori solo contro il sano meticciato culturale dal basso e non contro l’omologazione commerciale di media e multinazionali. Basta, cara Lega parlare di difesa della cultura popolare e delle tradizioni, ditelo che siete razzisti e basta..altrimenti chiedo a voi la demilitarizzazione di Milano in nome della cultura milanese, tradizionalmente anarchica e antiautoritaria..che ci ha dato fantastche canzoni che parlan di malavita , quartieri popolari e “terun” cattivi perchè in divisa…

2 Risposte to “Polenta e Cous Cous”

  1. sei lombardo? io sono nata a Milano, lì ho studiato e mi sono formata politicameente fino all’età di 21 anni poi mi sono trasferita al sud. quando ritorno ti dico la verità, non riconosco più la mia milano. se vieni da me ho scritto un post sulla proposta di legge dell’udc in riguardo al riproporre l’aborto come reato punibile. Brrrrrr!!!! se vuoi puoi prendere spunto o riportarlo in riguardo al discorso di genere. ciao
    maria

  2. Paolo Sizzi Says:

    Non solo no al cous cous ma pure NO alla pizza e agli spaghetti.
    A Bergamo solo cucina lombarda, noi non siamo mediterrOnei.

    Lombardia Libera

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: