Una storia colombiana

Della situazione Colombia hanno parlato diffusamente Maria , Ramon e Mario , io voglio parlarvi di una storia di una dimensione più piccola, più intima ma non per questo meno chiarificatrice della situazione politica colombiana, una storia di cui la stampa non ha parlato e di cui non posso darvi riferimenti giornalistici.

Tra Aprile e Maggio ho conosciuto  una giovane militante di sinistra colombiana, che con l’associazione di cui fa parte da supporto psicologico ai bambini che hanno subito la guerra civile o le cui famiglie hanno subito perdite a causa delle esecuzioni extragiudiziali degli squadroni della morte filogovernativi.

La Giovane prima di venire in Italia aveva partecipato a una manifestazione contro la politica economica del governo, contro la privatizzazione di scuola e sanità , per i diritti dei lavoratori ..apparentemente una manifestazione come tante a cui partecipano regolarmente i militanti di sinistra di tutto il mondo, una manifestazione riuscita, che ha portato in piazza parecchia gente, ma dopo la manifestazione molti dirigenti e quadri politici hanno iniziato a subire minacce dai paramilitari e dalla polizia , cosa che accadde anche alla giovane militante che ho conosciuto.

Mentre era in Italia arriva una notizia telefonica a questa ragazza : sono stati assassinati una 20ina di compagni tra cui 4 o 5 suoi cari amici.

Questa piccola storia serve per dirvi che le FARC forse non sono la causa ma la conseguenza  della drammatica situazione colombiana poi potete indignarvi perchè Rifondazione ha rapporti politici con le FARC, ma dovreste a maggior ragione indignarvi per un governo “democratico” le cui forze armate e di polizia minacciano, torturano e assassinano, per un governo in cui le squadre della morte agiscono in clima di totale impunità.

5 Risposte to “Una storia colombiana”

  1. Grazie per la citazione.
    Mario

  2. purtroppo queste sono storie di ordinaria amministrazione laggiù..

  3. Da quando i giornali italiani non parlano più degli squadroni della morte?

  4. @alberto non hanno parlato di questa storia , e comunque da un bel po i media mainstream ne parlano sempre meno delle squadre della morte vicine a uribe

  5. Io, sono un amante dell’America Latina. Per quanto riguarda le FARC sono convinto che non siano da difendere, il loro modo indiscriminato di muoversi attraverso i sequestri è sbagliato e ha fatto sprofondare le FARC in un baratro che forse sarà impossibile risalire.
    Una cos aperò è certa: le FARC, come detto da te, sono una conseguenza, e non è da dimenticare che sono nate per salvare contadini e poveracci all’imperialismo americano.
    Altra cosa è certa, il parlamilitarismo di Uribe, e, l’appoggio sostanzioso e decisivo del governo degli Stati Uniti è vergognoso,ma, in tanti fanno finta di non sapere che esista e attaccano el FARC senza nemmeno sapere chi sono, perchè e quando sono nate e cosa stanno facendo e hanno fatto per il popolo colombiano.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: