Relativismo Culturale

Processo per Stregoneria a Salem

Spesso gli ambienti catto-conservatori criticano il relativismo culturale, parliamo allora di questo famoso “relativismo culturale”, i principi del relativismo culturale(e morale)  sono semplici :  in ambito morale o culturale non esistono verità assolute, quindi non esistono culture giuste o sbagliate e la morale puo modificarsi con il cambiamento del sentire comune, e soprattutto lo stato(fatti salvi i principi di uguaglianza tra i cittadini e tutela degli stessi ) non dovrebbe adottare una morale predefinita  (qualunque essa sia)  e soprattutto realizzare leggi  che vadano incontro al maggior numero possibile di cittadini.

I critici del “Relativismo” sostengono che se non esistono valori assoluti uno si sente libero di fare tutto, visione un po semplicistica e ingenua se non in malafede, esiste in ogni società una morale sociale condivisa e accettata senza che venga imposta, quindi si potrebbe dire , più correttamente “tutto è lecito all’interno della morale sociale”, anche perché dovrebbero ammettere (se fossero in buona fede) che nessuno ha mai voluto legalizzare l’omicidio o il furto.

Per entrare nell’attuale dialettica politico-filosofica

Si va costituendo una dittatura del relativismo che non riconosce nulla come definitivo e che lascia come ultima misura solo il proprio io e le sue voglie. Noi, invece, abbiamo un’altra misura: il Figlio di Dio, il vero uomo. È lui la misura del vero umanesimo J. Ratzinger

«[il] relativismo culturale [..] offre evidenti segni di sé nella teorizzazione e difesa del pluralismo etico che sancisce la decadenza e la dissoluzione della ragione e dei principi della legge morale naturale. A seguito di questa tendenza non è inusuale, purtroppo, riscontrare in dichiarazioni pubbliche affermazioni in cui si sostiene che tale pluralismo etico è la condizione per la democrazia» Congregazione per la Dottrina della Santa Sede

Secondo Ratzinger, in pratica, chi non si riconosce in colui che i Cristiani definiscono Figlio di Dio si trova fuori dal “vero umanesimo” , in pratica tutti coloro che non sono Cristiani (o a volere essere di manica larga Mussulmani) ed evito volutamente il discorso su quanto la Chiesa rappresenti il pensiero di Cristo, problema affrontato nei F.lli Karamazov da DostoevskiJ. Rimane anche il problema di cosa sia “la legge morale naturale”, ad esempio sul tema dell’omosessualità alcune culture indiscutibilmente più vicine allla natura come quella Lakota avevano visioni dell’omosessualità e dell’identità di genere molto diversa da quella cattolica, basta vedere le persone Winkte, quindi secondo la chiesa i Nativi Americani erano “contro-natura”?

Inoltre chiudo con una battuta rubata a Giulio Giorello che condivido pienamente, poiché corrisponde a una mia riflessione che mi ha spinto a scrivere questo articolo

Troppo spesso si dimentica che il contrario di relativismo è assolutismo. (G.Giorello)

Spesso si accusa il pensiero relativista di avere “ultima misura solo il proprio io e le sue voglie”, bene l’Assolutismo Morale,Etico e Culturale ha portato(e porta) a mostri ben peggiori  come lo sterminio di intere culture, genocidi, conversioni forzate, persecuzioni religiose, processi folli .La caccia alle streghe, l’inquisizione, i regimi teocratici Iraniano e Saudita, ma anche le persecuzioni religiose negli Stati Operai Degenerati sono figli legittimi del rifiuto del relativismo culturale ovvero di stati che intervengono su temi di coscienza individuale (Religione,Sessualità,Maternità ecc.).

Una Risposta to “Relativismo Culturale”

  1. Troppo spesso si dimentica che il contrario di relativismo è assolutismo

    penso che queste poche parole dicano tutto no?
    il Papa-Re è un esperto di assolutismo.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: