Quella sera a Milano era caldo…

Era il 15 dicembre 1969 ,  3 giorni dopo la strage di Piazza Fontana, il ferroviere Anarchico Giuseppe Pinelli viene interrogato al 4 piano della questura di Mialno e “cade” dal 4 piano.

Notti di sangue e di terrore
scendono a valle sul mio paese
chi pagherà le vittime innocenti?
Chi darà vita a Pinelli il ferroviere? (Piazza Fontana, Gruppo Yu Kung)

Le versioni della polizia :

Pinelli si è suicidato, ha spalancato la finestra e si è buttato con uno scatto felino, l’agente Vito Panessa ha tentato di fermarlo inutilmente, tanto che gli rimase in mano una scarpa (il motivo era caduto l’alibi)

ma i testimoni videro il cadavere appena caduto con entrambe le scarpe ai piedi

Il caso Pinelli ando avanti dopo l’archiviazione..con il processo per diffamazione Calabresi-Lotta Continua dove cambiano ancora versione raccontando di un Pinelli disteso e cordiale con Calabresi e Lo Grano… troppi dubbi e una sentenza finale a dir poco delirante il famoso “malore attivo” del PM D’Ambrosio(oggi portato sugli altari dal PD)…..

La Ballata del Pinelli (clicca per ascoltarla )

Quella sera a Milano era caldo
Ma che caldo che caldo faceva
Brigadiere apra un po’ la finestra
E ad un tratto Pinelli cascò.

“Commissario io gliel’ho già detto
Le ripeto che sono innocente
Anarchia non vuol dire bombe
Ma eguaglianza nella libertà.”

“Poche storie indiziato Pinelli
Il tuo amico Valpreda ha parlato
Lui è l’autore di questo attentato
E il suo socio sappiamo sei tu”

“Impossibile” – grida Pinelli –
“Un compagno non può averlo fatto
Tra i padroni bisogna cercare
Chi le bombe ha fatto scoppiar.

Altre bombe verranno gettate
Per fermare la lotta di classe
I padroni e i burocrati sanno
Che non siam più disposti a trattar”

“Ora basta indiziato Pinelli”
– Calabresi nervoso gridava –
“Tu Lo Grano apri un po’ la finestra
Quattro piani son duri da far.”

In dicembre a Milano era caldo
Ma che caldo che caldo faceva
È bastato aprir la finestra
Una spinta e Pinelli cascò.

Dopo giorni eravamo in tremila
In tremila al tuo funerale
E nessuno può dimenticare
Quel che accanto alla bara giurò.

Ti hanno ucciso spezzandoti il collo
Sei caduto ed eri già morto
Calabresi ritorna in ufficio
Però adesso non è più tranquillo.

Ti hanno ucciso per farti tacere
Perché avevi capito l’inganno
Ora dormi, non puoi più parlare,
Ma i compagni ti vendicheranno.

“Progressisti” e recuperatori
Noi sputiamo sui vostri discorsi
Per Valpreda Pinelli e noi tutti
C’è soltanto una cosa da far.

Gli operai nelle fabbriche e fuori
Stan firmando la vostra condanna
Il potere comincia a tremare
La giustizia sarà giudicata.

Calabresi con Guida il fascista
Si ricordi che gli anni son lunghi
Prima o poi qualche cosa succede
Che il Pinelli farà ricordar.

Quella sera a Milano era caldo
Ma che caldo che caldo faceva
Brigadiere apra un po’ la finestra
E ad un tratto Pinelli cascò.

Anche la Strage di Piazza Fontana è un grande mistero, dopo il tentativo iniziale di attribuirla agli anarchici , vennero fuori elementi che la collegavano all’eversione nera e ai servizi deviati ma nel 2005 vennero assolti i fascisti e le vittime condannate a pagare le spese processuali…chissà forse come diceva “Piazza Fontana” degli Yu Kung è esplosa una caldaia…

Dice la gente che in piazza Fontana
forse è scoppiata una caldaia
là nella piazza sedici morti
li benediva un cardinale (Piazza Fontana Yu Kung


2 Risposte to “Quella sera a Milano era caldo…”

  1. E la storia si ripete …
    40 anni fa un ITALIANO
    oggi un ARABO …

    (http://filosofandopuresuiperche.blogspot.com/2008/11/pinelli-40-anni-dopo.html)

  2. bella luca eh…
    io avevo postato il video originale degli anarchici della ballata
    splendido
    un bacione

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: